Archivio Notizie

21.07.2011
Più di 300 persone con un target di età tra i 23 e i 55 anni hanno partecipato ieri, 20 luglio, a Riccione al primo evento che promuove i prodotti Dop e Igp dei principali territori turistici italiani. Prossima tappa Maiori (SA) il 23 luglio

Successo sul lungomare di Riccione con il progetto QualItalia

Salvatore de Lio, manager di Enoteca Italiana: “Abbiamo costatato che le
persone sono curiose ma non hanno la percezione di quello che significa davvero
tracciabilità e certificazione. Per questo sono utili queste iniziative”
.

Più di 300 persone con un target di età tra i 23 e i 45 anni hanno partecipato ieri, 20 luglio, a Riccione al primo evento di QualItalia, il progetto che promuove i prodotti Dop e Igp dei principali territori turistici italiani. Presso l’Enoteca GustaVino, la sede distaccata, sulla riviera romagnola di Enoteca Regionale dell’Emilia Romagna, ha aperto le porte ai tanti enoturisti o semplici curiosi di un happy wine originale in chiave DOP e IGP.

Il viaggio del gusto, guidato dalla professionalità di Enoteca Italiana, l’ente nazionale vini, ha permesso di far scoprire i sapori emiliani, dal Sangiovese amato da Fellini alla bianca Albana di Romagna, per poi spostarsi verso
ovest lungo la via Emilia e scoprire le bionde bollicine del Pignoletto, i Lambruschi di Modena e di Reggio Emilia e l’aromatica Malvasia dei Colli Piacentini.

Non sono mancati, inoltre, gli abbinamenti giusti. Un buffet con prodotti tra i più rappresentativi della regione che hanno accompagnato ed esaltato i freschi nettari in
degustazione, Mortadella di Bologna IGP, Salame Piacentino DOP, Parmigiano
Reggiano DOP, al quale si proponevano le bruschette con l’Olio extravergine d’oliva
Brisighella Dop e Colline di Romagna Dop.

“Una gran bella serata,ha commentato
Salvatore de Lio
, manager di Enoteca Italiana che ieri ha guidato e animato
abilmente l’appuntamento – abbiamo raggiunto l’obiettivo: quello di creare un
evento che promuovesse i prodotti locali raggiungendo così i gusti dei residenti, dei
visitatori italiani e di quelli stranieri che in questo periodo popolano le nostre
spiagge”
.“Abbiamo inoltre costatatocontinua de Lio - che le persone sono curiose
ma non hanno la percezione di quello che significa davvero tracciabilità e
certificazione. Sul questionario, infatti, alla domanda qual è il primo prodotto Dop
che ti vien in mente, la loro risposta è stata prosciutto, pecorino e Olio extravergine.
Questo significa che c’è la necessità di fare più informazione, più attività di
promozione ed è per questo che sono utili queste iniziative. Abbiamo ideato il
progetto QualItalia proprio con questo scopo
”, promuovere prodotti di eccellenza,
che hanno un forte radicamento con il territorio, proprio quello che deve tutelare il marchio Dop, Igp o Stg.

Dopo Riccione, sabato 23 luglio QualItalia arriverà a Maiori (SA) e mercoledì 3
agosto a Castiglione della Pescaia (GR)
. Infine, la prima settimana di agosto il
progetto QualItalia sbarcherà in Cina dove, presso la sede di Enoteca Italiana
a Shangai, Yishang, sono in programma incontri con giornalisti e opinion leader e
workshop con operatori di settore.



Altre notizie (2011):



Enoteca: Fortezza Medicea, Piazza Libertà 1, 53100 Siena ITALIA | Uffici: Via Camollia 72, 53100 Siena ITALIA Tel. +39 0577.228.811 | Fax. +39 0577.228.888 | info@enoteca-italiana.it | P.IVA 000 645 10522
Copyright © 2007 Enoteca Italiana - Tutti i diritti riservati