Archivio Notizie

13.05.2010
300 vini italiani presenti all'Expo Universale

Le regioni ospiti del Padiglione Italiano all'Expo Shanghai 2010

Le aziende sono state selezionate da Enoteca Italiana su incarico del Commissariato Generale del Governo per l'Esposizione Universale di Shanghai 2010 presieduto dal professor Beniamino Quintieri

Sono circa 300 le etichette italiane che fino al 31 ottobre sono protagoniste all’Expo 2010 (Shangai) presso il padiglione Italia. Una teca con le etichette italiane più rappresentative fa da sfondo al padiglione italiano. Il mega pannello è stato realizzato dall’Ente in collaborazione con la Triennale di Milano e rappresenta il meglio dell’enologia italiana.
“Le regioni italiane – afferma Fabio Carlesi direttore di Enoteca Italiana – a turno saranno ospiti del padiglione italiano e offriranno i loro prodotti. Una grande visibilità, quindi, per la cultura enologica e gastronomica firmata Made in Italy”.
L’Expo Shanghai 2010, inaugurata il 1° maggio scorso, rimarrà aperta sino al 31 ottobre, per un periodo espositivo di 6 mesi e, secondo le stime più recenti, raggiungerà un’affluenza di oltre 70 milioni di visitatori, con una media giornaliera di 600 mila persone. Il Padiglione Italia ha una superficie di oltre 7.000 metri quadrati e si sviluppa su 3 piani. E’ il Padiglione più grande - secondo solo a quello cinese - ed è costruito con materiali al 100% Made in italy. L’edificio si è già aggiudicato il premio per la miglior struttura costruita nel 2009 a Shanghai, sottolineando l’impegno del Commissariato Generale del Governo per la realizzazione dell’evento.

Il numero dei consumatori di vino cinesi supera i 10 milioni e questa cifra tenderà ad aumentare. I prezzi si aggirano tra 2/3 euro per il vino cinese in bottiglia e 8/18 euro per i vini d’importazione. Questi ultimi hanno conquistato l’80% del mercato del vino a Shangai, città da sempre sensibile all’influenza di gusti e mode occidentali. Il consumatore tipo preferisce vini giovani, invitanti e di prezzo medio. Secondo i dati Ice, dal 2003 al 2008, le esportazioni italiane sono passate da 400.000 a 26 milioni di dollari. La scommessa per i produttori italiani è quella di inserirsi in un mercato in cui da anni è la Francia a farla da padrone, anche grazie alla forte presenza delle catene di distribuzione francesi come Carrefour (250 punti vendita) e Auchan.



Altre notizie (2010):



Enoteca: Fortezza Medicea, Piazza Libertà 1, 53100 Siena ITALIA | Uffici: Via Camollia 72, 53100 Siena ITALIA Tel. +39 0577.228.811 | Fax. +39 0577.228.888 | info@enoteca-italiana.it | P.IVA 000 645 10522
Copyright © 2007 Enoteca Italiana - Tutti i diritti riservati